Giuseppina

Copyright © 2017

Terra di cinema, sempre di più. Quarantadue anni dopo “Il Padrino”, che fece conoscere le sue bellezze in tutto il mondo, Forza D'Agrò torna sulla ribalta internazionale con “Giuseppina”, un cortometraggio di Stefano Poletti selezionato tra i 12 finalisti del “Let's All Be Free Film Festival” di Londra (screening e premiazioni dall'8 al 10 aprile 2014). Il LABFFF è una rassegna giovane, fondata nel 2012 dal regista palestinese-americano Tariq Naris, ma già parecchio apprezzata. Nella scorsa edizione sono stati proiettati 37 cortometraggi di diverso genere, tutti incentrati sul significato di essere liberi. Il corto vincitore, “The Voorman Problem”, diretto da Mark Gill, poteva contare su star del calibro di Tom Hollander e Martin Freedman (il protagonista de “Lo Hobbit”). Questo per dare un'idea del livello offerto dalla competizione e, dunque, del valore artistico di “Giuseppina”.
Il cortometraggio è stato girato la scorsa estate sul promontorio che da Capo Sant'Alessio si estende sino a Forza d'Agrò, nella stessa location resa celebre (era il 1962) dal film “Jessica” di Jean Negulesco, con Maurice Chevalier, Angie Dickinson e Sylva Koscina. Qualche accenno della trama: Giuseppina, la protagonista, vive su un'isola in una casa fatiscente. E’ una prostituta. Diversi clienti approfittano del suo corpo e, forse, anche della sua anima, ma lei è imperturbabile e allo stesso tempo imperscrutabile. Sta raccogliendo i soldi per realizzare il suo sogno...
La sceneggiatura è firmata dal regista Stefano Poletti, 35enne originario di Parma ma con base operativa a Milano, che esordisce con il suo primo short film dopo aver girato spot pubblicitari e alcuni tra i più importanti videoclip musicali della scena indipendente italiana (tra i tanti, citiamo quelli per un pezzo generazionale come “Charlie fa surf” dei Baustelle e per il più recente “Che il lupo cattivo vegli su te” di Appino). Giuseppina è interpretata da Sylvia de Fanti che abbiamo visto ne “La migliore offerta” di Tornatore. Accanto a lei un caratterista di razza come Tony Morgan, con una lunga filmografia alle spalle. Poletti, tra gli altri, si è avvalso dell'esperienza di Vincenzo Condorelli, per la direzione della fotografia, e del talento di Sebastian Marabello per l'aiuto regia. Tante sono state, sia nel cast artistico che tecnico, le risorse locali che hanno partecipato alla realizzazione del cortometraggio.

"Giuseppina" di Stefano Poletti (2013) - Prodotto da Factory Film

Aiuto regia: Sebastian Marabello
Direttore della fotografia: Vincenzo Condorelli (Aic)
Montaggio: Naomi Korradine
Production designer: Ramon Del Toro
Make up artist: Marcella Triolo
Assistant camera: Wilson G. Verreken
Assistant camera: Gabriele De Paolo
Video assistant: Pierpaolo Lo Giudice
Musica originale: Federico Calvara
Sound recordist Gabriele di Maio
Sound editor Federico Calvara
Fixer: Daniele Casablanca

Con: Sylvia de Fanti (Giuseppina), Tony Morgan (Techno Man), Cristian Pagano (Emo Boy), Francesco Curcuruto (Pop star), Pietro Licciardello (The Casanova), Antonio Palella (The Second Lady), Giuseppe Spadaro (The Nightmare), Cosimo Tiranto (The Guitarist), Daniele Calabrese (The Stallion)

Foto dal back stage di Alessandro Alaimo

In Portfolios

Questo è un negozio di prova — nessun ordine sarà preso in considerazione. Rimuovi